CIBO NELLA BIBBIA

 

«Ma Daniele decise in cuor suo di non contaminarsi con le vivande del re e con il vino dei suoi banchetti e chiese al capo dei funzionari di non farlo contaminare»

 

 

Daniele 1,8 


È Daniele il primo in assoluto nella Bibbia a concepire il concetto di restrizione calorica. Daniele, in prigionia, si rifiuta di mangiare il cibo del Re e pretende acqua, cereali e legumi, com’era abituato. Per il re Nabucodonosor, questo rifiuto di mangiare carne e bere vino veniva approssimato ad un digiuno.

LEGUMI NELLA BIBBIA

Le fave sono un altro legume molto antico, che viene coltivato da oltre 4000 anni . Al profeta Ezechiele, come annunzio dell’assedio di Gerusalemme viene prescritto di rimanere incatenato e mangiare un pane fatto di: "Grano, orzo, fave, lenticchie, miglio e spelta in quantità razionata" (Ez. 4,9-10).


RICETTA CON FAVE

 

LA ZUPPA DI FAVE E CALAMARETTI 

E' un piatto facile da realizzare che sa di primavera. Il connubio dei due sapori di mare e di terra è felicissimo, a ulteriore conferma potete provarlo anche con la pasta all'uovo fresca. 


 

 IN RILIEVO

  ACEBLAM

SCARICA NOTIZIARIO

 

NOTIZIE

NEWS EVANGELICHE

 

SOSTIENICI

DONARE FA BENE

 

ACCOGLIENZA

OSPITALITA' 

 

UNISCITI

DIVENTA MEMBRO

 PASTORE

SIMONE CACCAMO

 

UFFICIO SEGRETERIA

DANIELA UNCINI

 

CONCERTI E PIANOFORTE

GETA TEPES BILLA

georgeta.tepes@yahoo.it

Cellulare 320. 013. 9110

dalle 17.00 alle 20.00