Seminario sulla tratta

Il Vicepresidente

   Giovanni Arcidiacono  

Alle chiese del

Lazio, Toscana, Abruzzo e Campania

Roma,  17 aprile 2012

Cari fratelli e care sorelle,

il Servizio Rifugiati e Migranti della Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia è da anni impegnato sul tema della tratta di esseri umani, una delle più violente e drammatiche forme di sfruttamento e di grave violazione dei diritti umani. La tratta di esseri umani è a tutti gli effetti una forma di schiavitù moderna perché le persone sono private della loro libertà e costrette a subire pesanti forme di violenza fisica e psicologica. Il SRM lavora su questo tema collaborando a livello nazionale con il Dipartimento delle chiese internazionali dell'UCEBI e a livello europeo con la Churches' Commission for Migrants in Europe (CCME).

In particolare, nel nostro Paese centinaia di ragazze nigeriane sono rese schiave e costrette a prostituirsi dal patto scellerato fra mafia nigeriana e criminalità organizzata italiana. Molte,  le ragazze africane  scomparse o uccise, ma ciò non frena il flusso illegale di altre minorenni che vengono condotte nel nostro paese. Tutte sono costrette ad assumersi un debito altissimo, che può arrivare fino  a € 100.000. Da qui, la loro schiavitù  sotto la violenta sorveglianza delle maman, diffuse sul territorio nazionale.

Il 10 settembre scorso si è svolto un primo incontro presso la chiesa battista di Firenze per avviare un percorso di formazione e approfondimento all'interno delle chiese evangeliche in Italia. E' nata così l'idea di avviare in diverse città un ciclo di seminari sulla tratta insieme ad alcuni esperti esterni.

La prima giornata di autoformazione si svolgerà a Roma il prossimo 7 MAGGIO 2012 dalle 10.00 alle 18.00. Parteciperà all’incontro  Debbie Kelsey, che su questo lavora con passione e competenza da alcuni anni e che è in partenza per gli USA.  

Il seminario, rivolto a pastori e laici delle chiese evangeliche impegnati e /o interessati al tema, è organizzato dal Servizio Rifugiati e Migranti e dal Dipartimento delle chiese internazionali dell'UCEBI in collaborazione con PARSEC.

Fate sapere subito al Servizio Migranti della FCEI (e-mail srm@fcei.it - franca.dilecce@fcei.it) se siete interessati e se all'interno delle vostre chiese vi sono persone che desiderano avere una formazione e uno scambio su questa drammatica realtà, in modo da poter ricevere tutti i dettagli dell'iniziativa. 

Cari saluti,  

GIOVANNI ARCIDIACONO                                                                                                                         

 

P.S.  Il presidente è partito la settimana scorsa per lo Zimbabwe e tornerà in Italia il 19 aprile.

Scrivi commento

Commenti: 0

   IN RILIEVO

PASTORE

SIMONE CACCAMO

UFFICIO SEGRETERIA

DANIELA UNCINI

 

 CONCERTI E ACCOGLIENZA

 

GETA TEPES BILLA

 georgeta.tepes@yahoo.it

Cellulare: 320. 013 9110

“O Signore, al mattino tu ascolti la mia voce: al mattino ti offro la mia preghiera e attendo un tuo cenno”

 

Salmo 5,3

ANGOLO DELLA POESIA

 

       
"Mi tende la Sua mano,mostrandomi un Via che fino allora non conoscevo"

 

A Guzzardi